poesie_dellaluna

UMANITÀ SPERA

 

Ti piega questa terra,

trema,

come il bambino che scappa

dalla guerra,

e non trova aiuto.

Umanità prega.

 

Si spezzano i muri dei cuori,

crollano,

come una donna che perde

la sua libertà,

e nessuno la sente.

Umanità spera.

 

Ti spaventano questi brividi?

La terra ha i suoi

e si scuote

facendoci cadere,

come briciole di pane.

Ci lascia in ginocchio,

senza valori.

Umanità in terra.

DOLORE

 

Dolore.

Rosso.

Il dolore è rosso come il sangue,

come la passione.

 

Dolore ha i capelli lunghi

e gli occhi socchiusi,

come una ragazza che

si tende verso l'alto

ma il viso,

rivolto in basso,

la porta a vedere solo

dolore.

Dolore rosso.

Dolore negli occhi socchiusi.

 

Dolore è un sole al tramonto

che sa di dover morire

ma che dà il meglio di sé

nelle sue mille sfumature.

 

Dolore si fa protagonista

tra le spine dell'anima,

si nasconde in una foresta

tinta di un rosso tramonto,

all'alba della sofferenza,

dove una donna,

ormai arresa,

malinconica,

sacrifica il suo amore.

E tutto ciò è forse

nostalgia,

sacrificio,

 

dolore.

LARA DELLA LUNA

Lara, 16 anni. «Io sono vivo, ma non vivo perché respiro, mi sento vivo solo se sfilo la stilo e scrivo». -cit. Caparezza