poesia_bernardoni

I TUOI OCCHI

 

Assurda fonte di luce,

fortezza inespugnabile

di inumana bellezza

grandezza infinita

e profondità di non

so quale abisso.

Scuro colore che turba

i miei sensi, che fa

rabbrividire la mia

pelle, che incanta

i miei sentimenti.

Quest’assurda bellezza

sono i tuoi occhi che

ogni giorno mi fanno

impazzire.

CANZONE IMMAGINARIA

 

In questa gelida

notte di febbraio

la mia chitarra mi

fa compagnia, insieme

con la bottiglia di whiskey,

escono calde e dolci

note, simili ad

una canzone, che

mi fanno ricordare

quel caldo e dolce

viso, che ogni

giorno al mio

risveglio ma non solo,

vedo impresso nei

miei occhi e mi

accompagna sempre.

Con queste note

la canto!

QUELLA LUCE CHE MI DA LA FORZA

 

D’improvviso, mentre osservo

lo stupendo cielo senza nubi

eccola quella lucente stella

che illumina le mie insonni

notti facendomi stare bene

che di giorno illumina e

riscalda la mia vita

dandomi la forza per andare

avanti, con il tempo mi sono

accorto, dopo quella giornata

di pioggia, che non posso

vivere senza di lei. È

più forte di me, ma ogni

volta che la vedo, mi chiudo

nei miei pensieri o inizio a

parlarmi addosso non riuscendo

ad esprimere quello che penso

per lei. Le parlerò con i versi.

VOGLIA DI REALIZZARE UN SOGNO

 

E ancor son qua

a rigirar parole su queste pagina

a raccontar vicende che sogno

che vorrei realizzare ma spesso

rimangono qui ad aspettar qualcuno…

E questo qualcuno sei tu dolce fanciulla

che con i tuoi occhi hai rapito i miei

e li hai portati via lontano da tutto

lontano dal mondo che ci circonda…

Ed eccomi qua a scriverti dolci parole

parole che vorrei incidere in te

parole che rappresentano un sogno

che da qualche tempo faccio…

Queste dolci parole vorrei

condividerle con te ogni giorno della mia vita

ogni attimo rubata ad una magica serata

nella quale c’incontriamo e mi sembra

di volare dalla felicità…

Anche se ogni notte mi sveglio all’improvviso

se ogni tanto verso lacrime pensandoti

se ogni tanto ti vedo anche se non ci sei

se ogni tanto torno a casa ubriaco anche se non ho bevuto…

Sto scrivendo senza guardare

sto scrivendo senza sentire

non voglio più svegliarmi da questo sogno

voglio che questo sogno diventi realtà

insieme a te…

NEL SONNO TRA LE STELLE

 

Distesa accanto a me avvolta

da un manto ricoperto di stelle

stai dormendo dolcemente

mentre le onde del mare di cullano

nel tuo riposo...

Osservo i tuoi capelli, le tue mani

sotto la testa, la tua bocca che

mi sorride nel sonno i tuoi dolci

occhi chiusi, e non riesco ad esprimere,

in una parola che esista, quanto sei bella...

La luna illumina il tuo sonno

una lanterna illumina il mio scrivere

il manto del cielo stellato ci racchiude...

ENRICO BERNARDONI